fbpx

Imbottigliamento

L’imbottigliamento è uno dei passaggi fondamentali nella vita del vino. Se non lo si fa bene, il rischio è che tutto il lavoro vada in fumo, o meglio… in aceto!

A Cantine del Cerro usiamo due sistemi per imbottigliare i nostri vini sfusi.

RIEMPIMENTO A DEPRESSIONE

La riempitrice a depressione funziona creando all’interno della bottiglia una pressione negativa, che tira il vino pescato dalla damigiana portandolo direttamente nella bottiglia. Questo sistema è veloce ed efficiente e lascia molto poco ossigeno nella bottiglia piena. Completiamo tutto con il tappo corona, che sigilla perfettamente il contenitore finale.

La riempitrice a depressione non va bene per i vini frizzanti.

I vini frizzanti, infatti, sono tali perché al loro interno è contenuta dell’anidride carbonica in pressione, che viene rilasciata lentamente nell’atmosfera creando le classiche bollicine. Se si usa la riempitrice a depressione o quella a caduta, il movimento del vino farebbe scappare tutte le bollicine (infatti farebbe un sacco di schiuma!). Il risultato finale sarebbe, dunque, un vino sostanzialmente sgasato, con poche bollicine.

Attenzione: anche se imbottigliato, non diventerà di nuovo frizzante, in quanto non può più fermentare.

Per imbottigliare il vino frizzante serve un sistema diverso.

RIEMPIMENTO ISOBARICO

La riempitrice isobarica serve per fare un travaso alla stessa pressione. Quale?

Esattamente la stessa che è presente nel vino frizzante. Questo procedimento permette, infatti, di creare all’interno della bottiglia la stessa pressione del contenitore in cui è conservato il vino (fusto, autoclave), che è la stessa alla quale si trovano le bollicine presenti nel vino.

Quindi, nella fase di riempimento, prima di tutto entra l’azoto (che manda in pressione la bottiglia), poi si aprono la valvola del vino e quella che fa uscire lentamente l’azoto presente nella bottiglia che si vuole riempire.

La pressione presente nella bottiglia schiaccia le bollicine del vino, non permettendone la dispersione (e infatti, in questo modo il vino non fa schiuma).

Anche in questo caso completiamo con il tappo corona, che sigilla perfettamente il contenitore finale.