nebbiolo-degustazione

Scopriamo assieme… ROSSO 361 TA, il nebbiolo di CANTINE DEL CERRO

In questo articolo vi raccontiamo il ROSSO 361 TA (NEBBIOLO) che abbiamo provato in diretta per voi.

Rosso, fermo, corposo.Colore rosso intenso con riflessi scuri, quasi caramellati. Profumo secco e schietto con leggeri sentori di legno tostato. Sapore forte ed avvolgente, l’intensa nota alcolica si armonizza con i tannini, un vino che non stanca mai. 14% grado.


UN VITIGNO NOBILE INTERPRETATO CON AUDACIA

La nostra esperienza con il ROSSO 361 TA (NEBBIOLO)

Fermentazione in botte di legno: subito dopo la svinatura (la fase in cui si separa il mosto fiore dalle vinacce), il mosto, ancora in fermentazione, viene posto nelle botti di legno. La fermentazione è il processo con il quale gli zuccheri del mosto vengono trasformati in alcol, anidride carbonica ed energia, grazie a questo fenomeno il vino estrarrà i tannini dal legno, arricchendosi con i tipici sapori complessi, tostati ed armonici del legno. Questo processo estrae sostanze diverse rispetto all’invecchiamento in botte, perché l’invecchiamento inizia dopo che il vino a completato tutte le fermentazioni.

Uva Nebbiolo: è un vitigno autoctono a bacca nera del Piemonte (Italia), considerato di pregio e adatto per vini da invecchiamento di alta qualità. Matura tardi, anche dopo la fine di ottobre, caratteristica che probabilmente è all’origine del nome: la nebbia è frequente in Piemonte durante la vendemmia. Un’altra teoria lega il nome all’aspetto dell’acino, scuro ma ‘annebbiato’ dalla pruina. Proprio per la maturazione tardiva, è coltivato sui pendii meglio esposti, da sud a sud-ovest. Una stranezza: nonostante la sua qualità, quella coltivata a nebbiolo non rappresenta che il 3% della superficie vitata del Piemonte.

Se vi abbiamo incuriosito, potete provare il nostro  ROSSO 361 TA (NEBBIOLO) prenotandolo sul nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Leggi anche:

Seguici sui Social:

dove siamo:

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e gli eventi di Cantine del Cerro!

Articoli correlati: