spumante

QUANDO SI BEVE LO SPUMANTE

Cari amici di Cantine del Cerro, dopo aver visto come si produce lo spumante in tutte le sue fasi, scopriamo come deguastarlo al meglio. Si pensa erroneamente che lo spumante sia solo un vino da grande occasione o da “sfoggio”, da bere per accompagnare la torta di compleanno o per il brindisi di un grande evento, ma, come abbiamo visto, rappresenta un mondo molto più complesso ed interessante che merita di essere considerato come un regalo da fare a noi stessi: beviamo ed assaporiamo più spesso questa eccellenza!
La temperatura di degustazione ottimale è fra i 6 e gli 8 °C di per un metodo Martinotti, tra i 10 e i 12 °C se si tratta di un metodo classico. Entrambi sono da servire, possibilmente, in calici mediamente ampi, come quello del Consorzio Franciacorta, mai nei flute a “tubino”, poiché ostacolano la percezione dei profumi.
Vediamo ora la classificazione in base al contenuto di zucchero e le linee guida per accompagnarli:
Tipologia

Contenuto 

in zucchero (g/l)

Abbinamento
Extra Brut<6Tutto pasto pesci saporiti e carni bianche
Brut6 – 12Tutto pasto, pesce e carni bianche
Extra Dry12 – 17Aperitivi, salumi poco grassi
Dry17 – 32Dolci secchi e formaggi erborinati
Dolce32 – 50Dolci al cucchiaio

Una nota importante: lo spumante secco non è da bere con i dolciL’abbinamento dei vini con i dessert deve necessariamente avvenire per concordanza, ovvero tanto zucchero ho nel vino, quanto ne devo avere nel dolce. Ciò deriva dalla capacità dello zucchero di stimolare le nostre papille gustative: qualora, ad esempio, si abbinasse uno spumante brut ad una cassata siciliana, lo zucchero contenuto in quest’ultima stimolerebbe le nostre papille gustative a tal punto da percepire ancor più nettamente l’acidità dello spumante, sua caratteristica peculiare. Qualora, invece, lo spumante fosse demi-sec o dolce, lo zucchero contenuto nello stesso andrebbe a contrapporsi all’acidità, attenuandone in modo deciso la percezione. Potrete percepire chiaramente questo fenomeno se ad una festa proverete prima a sorseggiare lo spumante dolce per poi provare quello secco.

 

Facciamo qualche esempio:

Spumante Dolce – Metodo Martinotti

Abbinamento: dolci fritti e creme

Spumante Extra Dry – Metodo Martinotti

Abbinamento: aperitivo con salatini e salumi.

 

Spumante Brut – Metodo Classico

Abbinamento: Tutto pasto, carni bianche, primi di mare, salmone al forno.

 

 

 

Se avete delle curiosità sul mondo del vino non esitate a contattarmi, scrivete pure a questo indirizzo e-mail e vi risponderò volentieri nei prossimi articoli.

Buona giornata

Simone Gasparri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Leggi anche:

Seguici sui Social:

dove siamo:

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e gli eventi di Cantine del Cerro!

Articoli correlati:

Bianco 142 Cuvée 2020 Tc cl 37.5

OMAGGIO!

Registrati e ritira la tua bottiglia omaggio!

Compila questo form adesso e vieni quando vuoi a ritirare la tua bottiglia omaggio in uno dei nostri negozi!

Riceverai un’email con il codice promozionale da comunicare in negozio per poter ritirare la tua bottiglia omaggio di Bianco 142 Cuvée 2020 Tc cl 37.5 (ricorda di controllare la casella di Spam!).

Riceverai un’email con il codice promozionale da comunicare in negozio per poter ritirare la tua bottiglia omaggio di Bianco 142 Cuvée 2020 Tc cl 37.5 (ricorda di controllare la casella di Spam!).